martedì 5 febbraio 2013

Chiacchiere, frappe, bugie...

Dolci golosità: Chiacchiere, frappe, bugie

Frappe, chiacchiere, bugie....chiamiamole come vogliamo ma sono sempre loro, regine del carnevale non hanno bisogno di molte presentazioni, ma di alcune precisazioni si. Ora mi auguro vi stiate facendo la domanda che spero io :-perché precisazioni? Siate compassionevoli e annuite con la testa, si stavate pensando proprio a questa domanda!^_^ 
 Presto detto, le frappe sono un dolce della tradizione e come tale è preparato con prodotti semplici, genuini e facilmente reperibili.  
In giro ho letto diverse ricette e tra gli ingredienti ho visto annoverato il lievito, non che sia un'eresia, ma come dicevo prima essendo questo un dolce della tradizione, troviamo infatti traccia delle frappe già nel tardo medioevo come un'evoluzione di un dolce degli antichi romani, ai tempi non esisteva il lievito ma altri agenti lievitanti che adesso è inutile menzionare. Tutto questo discorso per arrivare a dire che nelle frappe non ci va il lievito, non serve, questi dolci non devono lievitare ma devono fare le bolle e risultare dorati e fragranti. Forse proprio per ovviare a questo, che per tanti è un problema, si cade in errore. Per avere le bolle il segreto è uno solo,  bisogna  stendere la pasta finemente, niente più.
I tempi sono cambiati e se anticamente nell'impasto si usava lo strutto, oggi possiamo usare il burro. Se al posto dello zucchero si usava il miele noi possiamo scegliere quello che più ci aggrada. Se si usava friggere nello strutto oggi possiamo friggere nell'olio di semi  o addirittura cucinarle al forno. Sono tutte questioni di gusto o preferenze ma il lievito no, non serve, è totalmente inutile. Spero di non tirarmi addosso le ire di nessuno, le mie sono solo precisazioni, essendo poi una vergine capirete che non è totalmente volontario il mio puntiglio...poi è ovvio, ognuno fa come vuole. 
In tema di fritto, volevo darvi una dritta, se non ne sopportate la puzza  in casa vi consiglio di versare una bustina di vanillina nell'olio di frittura, l'odore non si sentirà più di tanto.
Se invece preferite la versione più leggera, cioè cotte al forno, la ricetta è uguale cambia solo il metodo di cottura che vi descriverò alla fine.

Prima di passare alla ricetta vi volevo precisare che il gusto delle vostre frappe lo darete voi con l'aroma che aggiungerete. Se non vi piace il vino o il liquore e ne sostituite gli ingredienti liquidi con altro sappiate che anche il gusto finale cambierà. Io aggiungo 2 bicchieri di liquidi diversi, secondo il mio gusto l'accoppiata vincente è un bicchiere di spumante e uno di rum, ma voi potete sostituire con quello che volete.
Ora invece sarei curiosa di sapere cosa ne pensate voi del lievito, ce lo mettete o no?


Chiacchiere, frappe, bugie..

500 g farina 00
80 g zucchero a velo ( io lo preferisco ma va bene anche quello semolato)

30 g burro o strutto
1 pizzico sale
2 uova normali
1 bicchiere/100 ml vino bianco o grappa o spumante
1 bicchiere/100 ml Marsala o Rum
Scorza grattugiata di un limone
1 bustina vanillina o semi di bacca di vaniglia (opzionale)

Inoltre
olio di semi di arachidi q.b. per la frittura ( se possibile anche un cucchiaio di strutto)
zucchero a velo q.b. per spolverizzare


Versate la farina sulla spianatoia ed unite gli ingredienti partendo dallo zucchero, burro fuso, il sale, le uova, i 2 bicchieri di liquore, la vaniglia e la scorza di limone. Impastate fino ad ottenere una pasta consistente che farete riposare per un'ora. (1)
Infarinate la spianatoia e dopo aver prelevato un pezzo d'impasto stendetela in una sfoglia molto sottile. Per questa operazione potete usare la macchina della pasta io preferisco usare il mattarello, questa è una pasta facilmente lavorabile che è un piacere stenderla, l'importante è che sia fine, lo potete notare dalle foto.(2)
Ritagliate delle strisce larghe dai 2-3 cm e fate una spacca al centro (3), ora prendete il pezzo di pasta in mano ed infilate un lembo dentro al foro e fatela passare (4). 


Dolci golosità: Chiacchiere, frappe, bugie


Sicuramente vi rimarranno delle strisce asimmetriche che potrete utilizzarle facendo un nodo(6) evitando così di impastare di nuovo e stendere. Se vi piace potrete realizzare delle trecce, invece di fare un taglio al centro delle strisce se ne fanno 2 fino a tagliare il fondo(7), poi intrecciate (8).

Dolci golosità: Chiacchiere, frappe, bugie

Una volta finito mettete a riscaldare abbondante olio in una padella più un cucchiaio di strutto (9)(serve a rendere più croccante il fritto), mettetelo sul fornello medio a fuoco alto. Per friggere l'olio deve essere caldo ma non troppo, io vi ho dato il consiglio del fornello medio perché in quello grande le mie si stavano bruciando, poi regolatevi con i vostri fornelli. Capirete che l'olio è pronto quando inserendo un piccolo pezzettino d'impasto si formeranno le bollicine attorno. 

Dolci golosità: Chiacchiere, frappe, bugie


Cucinatele dorandole da entrambe i lati(11) e fatele sgocciolare su carta assorbente. Una volta fredde spolveratele con lo zucchero a velo.
Dolci golosità: Chiacchiere, frappe, bugie


Per la cottura al forno il procedimento è uguale a quello sopra solo che al momento della cottura accendete il forno a 200'C, sistemate le frappe su una placca forno foderata con carta forno bagnata e strizzata, e lasciate cucinare per 15 minuti, si devono dorare bene. Una volta fredde spolverate con zucchero a velo

Dolci golosità: Chiacchiere, frappe, bugie


Dolci golosità: Chiacchiere, frappe, bugie


Dolci golosità: Chiacchiere, frappe, bugie





6 commenti:

  1. Da me chiacchere e quando c'era la mia nonna ne facevamo a vagonate....tutte rigorasamente fritte!!! che bontà deliziosa!! un classico di carnevale che non stanca mai!! gnammy! buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, un classico che non può mancare a Carnevale...buona giornata a te =)

      Elimina
  2. Ahhhh le ho fatte anch'io! O meglio, postate... Il lavoro sporco l'ha fatto mia nonna ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beata te, hai detto bene il lavoro non è propriamente pulito...^_^

      Elimina

Grazie d'essere passato/a dal mio blog!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...