sabato 24 dicembre 2011

Zeppole calabresi salate

Dolcigolosità-zeppole calabresi


La zeppole sono una delle tradizioni irrinunciabili per un calabrese DOC, è un impasto lievitato di farina e patate che viene fritto. Si consumano al pranzo della vigilia per mantenersi ''leggeri'' per il cenone di Natale e poi via via si consumano nei giorni seguenti come sostituto del pane oppure quando si ha un languorino. Le zeppole accompagnano tutti i pasti di tutto il periodo natalizio, quindi si usa produrne grandi quantità, durano un paio di giorni e personalmente le preferisco il giorno dopo.
Un'immagine simbolo che porterò sempre con me, è la pentola in cui viene messo l'impasto a lievitare vicino ad una fonte di calore. Quando ero piccola la fissavo e non vedevo l'ora che l'impasto fosse pronto, fin quando lo scoperchiavo e vedevo magicamente la pasta che voleva sdrabordare...che emozioni! Gli ingredienti sono per circa 2 kg di prodotto finale, possono bastare per circa 8/10 persone.
Colgo l'occasione per Augurarvi a tutti un Felice e Sereno Natale!!!!!!!


Ingredienti:
  • 1 kg farina 00 (più circa 200 gr se la patata è troppo morbida ed assorbe troppa farina)
  • 1 kg patate
  • 30 gr lievito di birra
  • acqua
  • 10 gr circa di sale

 Inoltre
  • abbondante olio di semi per friggere

Procedimento

Lavate le patate e mettetele a bollire con tutta la buccia. Una volta cotte pelatele e passatele nello schiacciapatate, salatele leggermente.
Riempite a metà una tazza d'acqua tiepida, scioglietevi il lievito ed aggiungete il sale.
Versate 1 kg di farina in un recipiente capiente, fate un buco nel mezzo e versatevi le patate schiacciate con l'acqua dove è sciolto il lievito; iniziate ad amalgamare con le mani,
l'impasto sarà molto appicciccaticcio, lavorate con i pugni per amalgamare bene il tutto.


Aggiungete piano piano i 200 gr di farina se l'impasto è troppo molle, che comunque non cambierà di molto. Mettete il composto in una pentola alta almeno 20cm, ecco come si presenta



coperchiate, avvolgete in una coperta e fate lievitare vicino ad una fonte di calore. Ecco a lato la mitica scena.









 Dopo circa 1 ora e mezza, quando l'impasto sarà ben lievitato, quindi arriverà al bordo del recipiente



















 Mettete in una padella abbondante olio, quando sarà abbastanza caldo bagnatevi le mani ed iniziate a fare delle ciambelle prendendo dei pezzi di pasta e modellandoli.

Una volta dorate mettete le zeppole su carta assorbente e buon appetito!




















Con questa ricetta partecipo al Contest di ficosecco uva passa '' Cucinando per Natale''















5 commenti:

  1. Golose da morire
    BUON NATALE cara
    Un bacione

    RispondiElimina
  2. Nel paese dei miei si chiamano crustoli e vengono fatti senza patate ma solo con farina!! Il tuo post mi fa venire in mente che è tantissimo che non li faccio!!! Baci Francy

    RispondiElimina
  3. ...cia a tutti ..da noi si usa mettere all'interno un filetto di alice salata o un filetto di baccalà .... emtrambi ottime

    RispondiElimina
  4. complimenti anche per i ricordi))

    RispondiElimina

Grazie d'essere passato/a dal mio blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...