venerdì 8 aprile 2011

Muhallabia (dolce arabo)



Buongiorno gente, oggi vorrei parlarvi di questo dolce arabo che casualmente ho conosciuto attraverso una video ricetta in una trasmissione locale.
E' un dolce fatto di latte e farina di riso, molto semplice e delicato, perchè andrebbe profumato con acqua di rose...acqua di rose, ma dico io, dove si trova???? Dalle mie parti inutilmente sono riuscita a trovarla, quindi ho dovuto optare con un'aroma sostituta, però mi sono ripromessa di fare il rosolio non appena le mie rose si faranno a vedere!
Inizio con darvi una dritta, se non avete la farina di riso....si può fare lo stesso, basta che prendiate dalla dispensa il riso e il macinino del caffè e zac... via con lo sfarinamento! Vi consiglio d'usare il riso Roma o qualsiasi altro riso bianco, no a quelli parboiled! Vi consiglio di passare la farina a setaccio, e di tritare più volte, ma non indugiate troppo sul bottoncino del macinino altrimenti mi cocete il riso ^-^..ok, partiamo con la ricetta vera e propria:


Ingredienti per 3 persone:
-500 ml latte
-50 gr zucchero semolato
-30 gr farina riso ( io ho messo 20 gr di farina di riso e 10 di amido di mais)
- 1 cucchiaio abbondante di acqua di rose (oppure acqua d'arance o liquore che preferite/avete)
-1 pizzico di sale
-mandorle, pistacchi, nocciole triturate e uvetta (che io non ho messo)
Opzionale: inoltre ho aggiunto alla ricetta 2 cucchiai di zucchero di canna e una spruzzata di cannella



Il procedimento è più o meno come una normale crema. In un pentolino mettere a bollire il latte tranne una tazzina di caffè. In un altro pentolino verserete la farina di riso e unirete un pò del latte che avrete messo da parte, dovete farne una pappetta, lavorate bene con un cucchiaio per non lasciare grumi, se ne serve aggiungete altro latte finchè non verrà una cremetta liscia, unitevi poi il pizzico di sale e lo zucchero semolato e amalgamate bene. Il latte rimasto unitelo al resto che è sul fuoco, aspettate che il latte arrivi a bollore e spegnete la fiamma; controllate non ci siano veli e unite poco alla volta alla pappetta di riso. Dopo aver amalgamato bene il tutto, accendete di nuovo il fuoco (basso) , girate sempre affinche non attacchi al fondo, a me la crema è venuta dopo circa 15 minuti, però tenete conto che i primi 5 minuti il fuoco era alto, perciò calcolate 20 minuti circa. Mettete la crema a raffreddare, io l'ho messa a bagno in 3 dita d'acqua fredda, a questo punto mettete l'acqua di rose, tenete conto che se la crema è calda l'alcool si volaterizzerà; intanto pestate la frutta secca. Prendete lo zucchero di canna e mettetelo in un pentolino insieme alla cannella, fatelo saltare per un minuto circa.
Quando la crema sarà completamente fredda, servire in coppette, spruzzare lo zucchero di canna sopra e la frutta secca!
Qui un particolare ravvicinato:





Con questa ricetta partecipo al Contest di ''Cocogianni''

5 commenti:

  1. Cara Francy,
    grazie per la tua partecipazione al contest.
    Ho inserito la ricetta nella sezione Asia e Oceania. Ti aspetto per gli altri continenti e .. in bocca al lupo

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Oggi il mio computer è impazzito...i commenti si cancellano da soliiii...Cmq...oooooh che bella ricetta originale!!! Mi hai dato un'idea per la cena etnica che sto organizzando al mio ragazzo!! :D ...ma..l'acqua di rose?!?!??! Mai vista in giro in vita mia...credo che come te opterò per un'alternativa!! :D

    RispondiElimina
  4. ma che ricetta carina..la proverò..passa da me se ti va..Pippi

    RispondiElimina
  5. Buonissimooo il liquore stregaa!!!! sisisi userò questo!!!!! :D

    RispondiElimina

Grazie d'essere passato/a dal mio blog!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...