mercoledì 26 ottobre 2011

Crostata marmellata albicocche


Dolcigolosità- Crostata marmellata d'albicocche




Faccio ammenda, nell'ultimo post avevo scritto che sarei ritornata, ma non è andata propriamente così!
Avevo perso un pò la voglia di pasticciare, colpa l'afa opprimente, in seguito mi ero ripromessa di riaggiornare il blog ma tra le varie cose rimandavo sempre..però adesso sono di nuovo qui più carica di prima.
Spulciando tra le ricette mi sono accorta che ancora non avevo postato nemmeno una crostata, un classico della pasticceria. Tutti i libri di ricette suggeriscono quasi sempre le stesse dosi, su 300 gr di farina si aggiungono 150 gr di zucchero e 150 di burro, in genere si mantengono le proporzioni 300 gr(farina) + [150gr (zucchero) + 150 gr (burro)]=300 per una crostata classica. Ma se desideriamo una crostata più croccante o più friabile, allora dobbiamo giocare con le dosi di zucchero e burro, mantenendo sempre la proporzione per arrivare ad un peso complessivo tra i due ingredienti di 300 gr. Per intenderci, se desideriamo una crostata più croccante aumenteremo la dose di zucchero diminuendo quella di burro (es. 170 zucchero +  130 burro), invece per una crostata più friabile aumenteremo la dose di burro (es. 180 burro +  120 zucchero).
Nella ricetta che tra poco mi appresterò a presentarvi ho giocato un pò con le dosi delle farine e, come già detto, con le proporzioni burro/zucchero per un risultato di una crostata molto friabile ma consistente, è molto simile alla consistenza delle famose crostatine della M.B.
P.s. I melograni che vedete in foto sono parte dell'abbondante raccolto del mio albero. Avevo appoggiato sul tavolo la crostata per fotografarla ed avevo notato che ci stavano bene vicini quindi....fotografati anche loro! Anzi, avete idee come utilizzarli per qualche dolce?




Ingredienti per una teglia da 26 Ø

- 210 gr Farina 00
- 50 gr Farina di semola
- 40 gr Farina di riso
- 3 tuorli   mezzo albume
- 170 burro
- 130 zucchero
- scorza grattugiata di un limone
- 1 pizzico sale
- 1 bustina vanillina

Farcia:
- 300 gr circa marmellata

Setacciate la farina insieme alla vanillina, unite lo zucchero e fate una fontana. Aggiungete i 3 tuorli e mezzo albume, il pizzico di sale, il burro sciolto a temperatura ambiente (io lo metto per 15 secondi al micronde) e la scorza del limone.   Lavorate velocemente, il tempo di amalgamare il composto, non di più, avvolgetelo nella pellicola e fate riposare in frigo per 30 minuti.
Preriscaldate il forno a circa 160/170 'C.
Passato il tempo di riposo riprendete la frolla e dividetela in 2 pezzi, uno più grande e uno più piccolo. Imburrate e infarinate la teglia.
Stendete la parte più grande col mattarello, per comodità stendetela tra 2 fogli di pellicola così non si attaccherà al piano di lavoro. Sistemate la frolla nella teglia, riempite il fondo con la marmellata e con il pezzo più piccolo di frolla ricavate le listarelle da metterci sopra. Fate cuocere in forno per circa 35 minuti nella parte bassa del forno. Se verso fine cottura vedete che si colora troppo, spegnete il forno e lasciate la crostata dentro, continuerà a cucinare senza bruciarsi.
Un saluto a tutti coloro che hanno continuato a visitarmi nonostante la mia latitanza, siete stati in tantissimi, grazie mille!


7 commenti:

  1. Latitavi da luglio!
    Mi hai battuto, io manco da solo un mese o poco più, dai sassolini nelle scarpe, appunto...
    Bentornata, sarà bene che mi do una spolverata anche io...
    :)

    RispondiElimina
  2. da invidia la crostata , favolosa !

    RispondiElimina
  3. ciao!sei ritornata! come stai? che bella crostata! proprio invitante!!!
    passa da me,lascia un commento!!!


    www.celyneglam.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. ma che bello rileggerti!! ne sono felicie e sono felice anche di poter vedere una crostata così bella!!

    RispondiElimina
  5. BENTORNATA!
    e con una buona crostata! :)

    RispondiElimina
  6. Arrivo qui per caso saltellando da altri blog, ma visto che amo i dolci e il tuo blog mi piace molto, ti seguo!
    Se vorrai passare dal mio spazio sarai la benvenuta :).
    Un saluto. Laura.

    http://laurarossiello.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. Cara Elettrice, abuso nuovamente di questo spazio per dirle che, pur essendo lei veramente ipergnocca per proporle un ministero, potrei comunque trovarle un buon posto al ristorante della Bouvette di Montecitorio: cosa me dice??

    :))))

    RispondiElimina

Grazie d'essere passato/a dal mio blog!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...