lunedì 22 ottobre 2012

Crostata d'uva bianca

Dolci golosità: Torta crostata d'uva bianca


Torta d'uva o crostata d'uva? Vi confesso che ci ho pensato un bel pò, il dilemma era che la base  l'ho fatta con della pasta frolla ma, all'assaggio, la torta è risultata molto più morbida della crostata tradizionale. Ripensandoci però, nonostante sia una crostata più morbida del consueto, nonostante sia ricoperta e a prima vista non è che verrebbe da dire: ah, guarda, una crostata! Ho sentenziato che è una crostata!
Ovviamente se non siete d'accordo siete libere di contraddirmi, anzi mi farebbe piacere sapere se le mie elucubrazioni sono semplici pippe o anche a voi qualche dubbio viene. =)
Superata (si fa per dire) la questione ''come s'intitola'' passo a descrivervi questo semplice e veloce dolce.
Il guscio, come già ribadito, è una frolla che risulta morbida grazie anche al ripieno che rilascia liquidi, noterete la dose un pò più abbondante che come capirete dipende dal fatto che ce ne servirà di più per ricoprirla. Ho preferito farcirla con dell'uva bianca perchè è un frutto di stagione e quindi se ne trova in grandi quantità in questo periodo. Potete farne uno o più strati, dipende dai vostri gusti, io con un grappolo da 400 gr circa ho riempito uno strato abbondante, ne ho usato un pò per la decorazione e me ne sono rimasti pochi altri acini.
L'idea in più in questo dolce è che ho spalmato un pò di marmellata sulla base prima di sistemare i mezzi acini. Idea rubata ad un pasticcere, che haimè non ricordo il nome, visto un pò di tempo fà in un programma su cielo. Io ho usato la mia marmellata di mandarini cinesi o kumquat, la trovate QUI, è un accostamento secondo me molto azzeccato, la dolcezza dell'uva e la leggera asprezza della marmellata di mandarini cinesi dà un giusto equilibrio al gusto. Ovviamente voi potrete usare la frutta e la marmellata che preferite!
Che ne dite iniziamo?


Crostata d'uva bianca

Ingredienti per 8 persone

540 gr farina
280 gr burro
280 gr zucchero
3 uova
bustina di lievito per dolci
1 cucchiaio di cacao amaro
2 bustine di vanillina
400 gr circa di uva bianca
un pizzico di sale
2 cucchiaiate abbondanti di marmellata ai mandarini cinesi (o quella che preferite).




Procedimento

Preriscaldate il forno a 170'C.
Lavate sotto l'acqua corrente il grappolo d'uva, staccate gli acini dal raspo e tagliateli a metà. Con la punta di un coltello eliminate i semini e mettete da parte. Tagliate il burro a pezzettini.
Setacciate la farina col lievito, vanillina e disponete sulla spianatoia. Fate un cratere e versateci dentro lo zucchero, il burro, le uova, il sale, il cacao ed iniziate ad impastare. Se l'impasto risulta troppo appiccicaticcio aggiungere altra farina, poca alla volta finchè il composto risulterà compatto. Avvolgete il composto in un foglio di pellicola e fate riposae per circa 30 minuti in frigo, io ho saltato questo passaggio perchè era troppo tardi, ma di norma si deve fare. =)
Imburrate e spolverate di farina una teglia a cerniera di 27 cm. Dividete l'impasto in due metà, uno leggermente più grande e uno più piccolo. A me è venuto un panetto di 1,250 kg ed ho fatto quindi un panetto da 600 gr e uno da 650 gr. Con l'aiuto di un mattarello stendete il piccolo e sistematelo sulla base, se si rompe non fa nulla, attaccate i pezzi con le mani, l'importante che a lavoro ultimato abbiate una base uniforme.
Versate adesso 2 cucchiaiate di marmellata e spalmatela bene, sistemate ora i mezzi acini fino a ricoprire tutta la base avendo però l'accortezza di lasciare un mezzo centimetro dal bordo esterno che servirà per fare aderire bene lo strato superiore.

Dolci golosità: Torta crostata d'uva bianca


 Stendete col mattarello l'altro panetto in modo che risulti leggermente più grande della base, aiutandovi con questo adagiate delicatamente la frolla. Eliminate l'eccedenza che andremo ad usare poi per le decorazioni. Sempre delicatamente spingete con le dita sui bordi in modo da far aderire la parte superiore con quella inferiore, mi raccomando tocchi leggeri altrimenti andremo ad abbassare troppo i bordi, con una forchetta fate dei buchi su tutta la superficie che serviranno a non far gonfiare troppo la crostata. Stendete la frolla rimanente e ricavatene 5 petali, io ho fatto la forma con un bicchiere e poi a metà ho ritagliato sempre col bicchiere. Con la pasta rimasta ho fatto dei filoncini che ho adagiato ed unito lungo tutto il bordo,  poi li ho pressati leggermente coi rebbi della forchetta. Stessa cosa fate lungo i bordi dei petali e poi sistemateli sulla crostata, tenete conto che un pò gonfieranno.
Sistemate ora gli acini sulla superficie ed infornate per circa 30/35 minuti. Lasciate raffreddare bene prima di togliere dalla teglia, conservate in dispensa coperta con un tovagliolo.



Dolci golosità: Torta crostata d'uva bianca













12 commenti:

  1. fantastica davvero,complimenti!!TI AUGURO UNA BUONA GIORNATA!

    RispondiElimina
  2. Ha un aspetto davvero meraviglioso :)

    RispondiElimina
  3. Delicata e deliziosa, come il tuo incantevole blog! Mi sono unita ai tuoi lettori fissi Francy, così da non perdermi le tue prossime realizzazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara, sei davvero gentilisima

      Elimina
  4. Ciao FRANCI bellissima e chisa' che buona complimenti un bacione isa

    RispondiElimina

Grazie d'essere passato/a dal mio blog!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...