mercoledì 25 aprile 2012

Burro di arachidi

Dolci golosità: Burro di arachidi
Burro di arachidi
Lo confesso...erano anni che desideravo assaggiare il famoso burro d'arachidi. Questa curiosità mi è nata guardando un vecchio telefilm americano (ma và!!!) Pappa & Ciccia, ricordate? Quella sgangherata famiglia si prendeva letteralmente a cazzotti per una cucchiaiata!!!
Sono consapevole che questo è il periodo meno opportuno per proporlo, se mai ce ne fosse realmente uno...la prova costume incombe, dopotutto questo burro è solo una bomba a mano ma non ho resistito, ho un esperimento in cantiere e mi urgeva il burro d'arachidi. Siccome mio padre le arachidi le compra a sacchi, non sto scherzando, ne và pazzo....mi sono lanciata!
Non c'è nulla di più semplice di questa ricetta, pochi sono gli ingredienti e minimo, quasi nullo il tempo di preparazione. Vi avverto però, si deve andare piano con questo burro, abbiamo la bellezza di 750 kcal per 100 gr di prodotto.
Nella ricetta che vi riporterò a breve troverete 2 varianti, oltre alle arachidi e all'olio (che è la ricetta base) vi darò le indicazioni per preparare un burro d'arachidi per un utilizzo salato o dolce. In vari Paesi usano questo burro per condire anche la pasta o i contorni, se ve la sentite di provare.... a me onestamente manca il coraggio, caso mai sarei felice di sapere cosa ne esce fuori ^-^
Prossimamente vi farò vedere come l'ho utilizzato io, per ora se ne sta buonino nel frigo dove si conserva tranquillamente per un paio di settimane.

Ingredienti:

- 250 gr di arachidi (peso senza guscio)
- 2 cucchiaini di olio d'arachidi (va bene anche quello d'oliva o di semi)

Se lo preferite per il salato
- 1 pizzico di sale

Se lo preferite per il dolce
- 2 cucchiai di zucchero a velo


mercoledì 18 aprile 2012

Biscotti al Marsala

Dolci golosità: Biscotti al Marsala
Biscotti al Marsala
I biscotti al Marsala sono dei biscotti rustici che possono essere consumati sia per la prima colazione che inzuppati nel vino. Sono dei biscotti molto gustosi, friabili e contengono pochi grassi. 
Avevo adocchiato questa ricetta su un sito che gli faccio un favore se non lo nomino, non capisco a che pro mettere online delle ricette che poi si rivelano dei veri disastri! Già a colpo d'occhio qualcosa mi diceva che nel bilanciamento tra ingredienti liquidi con quelli solidi c'era qualcosa che non andava, infatti mettendo le mani in pasta...un disastro! Fortunatamente avevo la pulce nell'orecchio e mi ero già organizzata, ho bilanciato le dosi e infine l'impasto è riuscito perfetto! 
Almeno mi è rimasta la soddisfazione di dire a tutto titolo che questa ricetta è mia, e non cito nessun sito...tiè! ^_^
Questi biscotti non sono tanto dolci, se preferite potete aumentare di poco le dosi di zucchero, 50 gr, oppure spolverarli superficialmente con zucchero di canna come ho fatto io con alcuni.
Per quanto riguarda al Marsala io ne ho usato uno aromatizzato all'uovo, ottimo direi.
Le dosi che vi andrò a proporre sono abbondanti, voi potete tranquillamente prepararne metà dose...anche se credo che a farne di più non andrebbero di certo perduti!!!

Ingredienti:
- 700 gr farina 00
- 50 gr farina di riso
- 180 gr zucchero semolato
- 160 gr burro fuso
- 150 ml Marsala all'uovo
- 2 uova
- 1 bustina di lievito per dolci
- la scorza di un limone
- 1 bustina di vanillina
- 1 pizzico di sale

venerdì 13 aprile 2012

Candy rock: lecca lecca di zucchero candito

Dolci golosità: Candy rock lecca lecca di zucchero candito
Candy rock

Inizio questo post con un entusiasmo quasi infantile, perciò mettetevi comodi ed armati di santa pazienza!!! 
Questa di oggi più che una ricetta è un esperimento durato settimane che iniziò grazie ad un viaggio nei meandri della rete. Clicca qua clicca là e arrivo in una pagina di un sito americano dove vedo per la prima volta questa ''cosa'' meravigliosa .....si, ma cos'è? Fino a candy c'ero arrivata...caramella, rock= duro, ma a lì mi ero fermata! Attivo il paziente traduttore di google e mi si apre un mondo! 
Prendo carta e penna e mi appunto tutto, un cups di questo, 2 cup di quest altro, ma ''cups'' dico  io, è tutto ciò che di meno preciso ci possa essere!!!!!!  Questo stando al target dei  miei neuroni, eh!
Vabbè mi butto, dico tra e me che se ne esce una ca..ta primordiale mica lo vede qualcuno!?! Infatti il primo esperimento è un placca di cui appena sopra descritto...delusione infinita!!!!!
Non mollo!
Dalle poche notizie raccimulate qua e là, indirizzata sempre dal buon traduttore google, avevo ''capito'' che la soluzione che si doveva andare a creare doveva essere sì satura ma non troppo altrimenti il risultato sarebbe stato un unico blocco di zucchero...infattamente quello era stato il risultato del mio primo esperimento

Dolci golosità: Candy rock lecca lecca di zucchero candito
Prima disfatta
Come potete notare dalla foto, lo sciroppo era così saturo che il bastoncino si intravedeva a malapena attraverso il bicchiere. Nel giro di due giorni i cristalli si erano moltiplicati a dismisura fino a formare un unico blocco di zucchero. 
Il dosaggio andava sitemato!

Non vi racconto palle, sono andata ad occhio o come si dice dalle mie parti...a sentimento e mi ha detto bene!
Al secondo tentativo mi è andata di lusso, quasi non ci credevo al piccolo miracolo del moltiplicarsi dei cristalli che avveniva ora dopo ora.
Non sono un'esperta in chimica (ne avevate il sospetto, vero?) però questa ''reazione'' mi ha veramente incuriosita,   purtroppo non sono riuscita a trovare molto sull'argomento. Forse sarebbe il caso  di rivolgermi direttamente ad un esperto, non escludo aggiornamenti non appena riuscirò a saperne di più. Non vi tedierò oltre per adesso, vi vado ad esporre le dosi e il procedimento per questa ricetta che ricetta non è, ma un esperimento che spero vi divertirete a riprodurre a casa vostra magari insieme ai vostri bambini.

Ingredienti per 2 bastoncini medio grandi:
- 650 gr zucchero semolato
- 226 ml acqua
- 1 cucchiaino di aroma
- colorante alimentare

Materiale per la realizzazione:
- 2 bicchieri di vetro
- 2 bastoncini di legno ( o spiedini)
- 2 mollette 

Procedimento;

martedì 3 aprile 2012

Torta rainbow

Dolci golosità: Torta rainbow
Torta rainbow
Ieri si è festeggiato S. Francesco di Paola e per l'occasione dell'onomastico mio e di mio padre ci siamo regalati una fresca torta rainbow.
Non avevo idea che dolce preparare, meno male che mi ha tolto dall'impiccio mia mamma suggerendomi di fare una torta!
Penso e ripenso ma...come la faccio sta torta?
Lampo di genio, esagero sempre, un lampo e basta. Mi sono ricordata che poco tempo fà avevo passato la serata a riguardare tutte le sigle dei cartoni animati dei miei anni, i mitici anni '80 e facciamo pure un pò '90. Mi sono quasi commossa nel rivedere tutti quei colori! Lo dico davvero, solo chi ha vissuto quegli anni può capire di cosa sto parlando, cartoni che rivedrei anche adesso senza vergogna. Ve li ricordate: ''L'incantevole Creamy'', '' Sandy dai mille colori'', ''Fiorellino giramondo'', ''Trilly'', ''Poochie'', ''Jem'' potrei andare avanti per ore, tutti bellissimi e colorati. Rimarranno immagini indelebili della mia infanzia, è onesto perciò voler omaggiare quei bellissimi pomeriggi, giusto? L'ispirazione quindi cadde a fagiuolo e torta rainbow dai mille colori stile anni '80 fù!!!!

Dolci golosità: cartoni animati anni 80
Foto dal web

Questa torta è stata progettata in corso d'opera, non avevo idea come decorarla, mi sono lasciata guidare dal momento e devo dire che ne sono rimasta molto contenta!
Sono rimasta molto contenta anche dal pan di spagna, questa volta mi sono allontanata dalla mia ricetta abituale aggiungendo invece qualche albume in più che mi avanzava e dei coloranti. Pan di spagna perfetto!
Non sò di preciso quanti albumi fossero, dal peso (70 gr) suppongo  2.
La decorazione è stata realizzata con del cocco disidratato e colorato con colori alimentari, molto facile da preparare. Niente di complicato, ci è voluto solamente un pò di attenzione nel sistemare il cocco, ma quando vedrete come ho fatto capirete che è semplicissimo.


Ingredienti per 10 persone:
Pan di spagna
- 150 gr farina 00
- 170 gr zucchero semolato
- 4 uova
- 70 gr albumi ( 2 uova circa)
- mezza bustina lievito
- aroma vaniglia
- un pizzico di sale
- un cucchiaio acqua tiepida
- colorante alimentare

Farcia
- 500 ml latte
- 3 tuorli
- 100 gr zucchero
- 50 gr amido di mais
- aroma vaniglia
- un pizzico di sale
- 50 gr cioccolato bianco
Inoltre
-8 fette di ananas


Decorazione
- cocco disidratato ( mezzo bicchiere circa per colore)
- colorante alimentare
- 200 ml panna da montare

Bagna
- 1 tazza d'acqua 
- 2 cucchiai di zucchero
- mezzo bicchiere di liquore



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...