sabato 31 dicembre 2011

Grissini


grissini
Grissini

Come ultimo post dell'anno volevo proporvi questa ricetta di grissini veloce veloce. Sono dei grissini che di solito prepariamo come antipasto per il cenone , avvolti col prosciutto crudo. A dire il vero prepariamo un bel pò di antipasti accompagnati da un aperitivo fatto in casa, aperitivo di cui ricetta non è mai uguale. Ingredienti basi sono un buon gingerino (di cui vado matta) e liquori che troviamo in casa...e si..una volta l'anno ci sta che si esagera un pò!
Ma ora veniamo alla ricetta dei grissini, che come detto è veloce e facile, i grissini che ne verranno fuori saranno fragranti e friabili. Vi lascio Augurandovi un Buon fine Anno e un 2012 di giorni meravigliosi a tutti!

Ingredienti per circa 300 gr di prodotto:
  • 300 gr farina 00
  • 10 gr circa di lievito di birra 
  • acqua 
  • sale
  • 5 cucchiai olio evo
Inoltre
  • sale grosso per la superficie


martedì 27 dicembre 2011

Tronchetto di Natale al cioccolato 2

Dolcigolosità- tronchetto cioccolato
Tronchetto di Natale

Voi direte: un altro tronchetto? E si...per me questo è il vero Bûche de Noël, tutto al cioccolato. L'ho realizzato per la mia famiglia per il pranzo di Natale e devo dire che ha superato le mie aspettative. Ci ho speso più tempo per fare le decorazioni che per realizzare il dolce, mi sà che lo riprorrò in altre versioni quando sarà passato il periodo natalizio. Questa volta l'ho realizzato solo con la crema al cioccolato ed ho aggiunto il rhum, se aggiungevo la panna avrei fatto una strage in casa...e devo dire che lo preferisco così; anche perchè la superficie risulta più sostenuta per le decorazioni. Vi riporto la ricetta, che sostanzialmente è quasi uguale alla precedente, ma con le dovute modifiche.


Ingredienti

Per la pasta biscotto:

  • 100 gr farina 00
  • 50 gr amido mais
  • 120 gr zucchero semolato
  • 50 gr zucchero a velo
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio miele
  • 1 bustina vanillina
  • 1 pizzico sale 

  Per la crema al cioccolato
  • 500 ml latte
  • 50 gr cacao
  • 50 gr cioccolato fondente (io Mirco Della Vecchia)
  • 125 gr zucchero
  • 60 gr amido mais
 Inoltre
  • rhum

Per le foglie al cioccolato


Per i fiocchi di neve
  • glassa reale




sabato 24 dicembre 2011

Zeppole calabresi salate

Dolcigolosità-zeppole calabresi


La zeppole sono una delle tradizioni irrinunciabili per un calabrese DOC, è un impasto lievitato di farina e patate che viene fritto. Si consumano al pranzo della vigilia per mantenersi ''leggeri'' per il cenone di Natale e poi via via si consumano nei giorni seguenti come sostituto del pane oppure quando si ha un languorino. Le zeppole accompagnano tutti i pasti di tutto il periodo natalizio, quindi si usa produrne grandi quantità, durano un paio di giorni e personalmente le preferisco il giorno dopo.
Un'immagine simbolo che porterò sempre con me, è la pentola in cui viene messo l'impasto a lievitare vicino ad una fonte di calore. Quando ero piccola la fissavo e non vedevo l'ora che l'impasto fosse pronto, fin quando lo scoperchiavo e vedevo magicamente la pasta che voleva sdrabordare...che emozioni! Gli ingredienti sono per circa 2 kg di prodotto finale, possono bastare per circa 8/10 persone.
Colgo l'occasione per Augurarvi a tutti un Felice e Sereno Natale!!!!!!!


Ingredienti:
  • 1 kg farina 00 (più circa 200 gr se la patata è troppo morbida ed assorbe troppa farina)
  • 1 kg patate
  • 30 gr lievito di birra
  • acqua
  • 10 gr circa di sale

giovedì 22 dicembre 2011

Tronchetto di Natale al cioccolato




E anche quest'anno è arrivato il tronchetto, un dolce golosissimo fatto con una crema cioccolatosa che adoro! I miei dovevano andare a fare una visita e volevano qualcosa da portare, quale migliore presente visto il periodo natalizio??? Giusto, esso..fatto, decorato, andato ed io essere rimasta con la voglia d'assaggiare. =_=
Devo dire che questa pasta biscotto mi lascia sempre soddisfatta, è molto elastica grazie all'aggiunta del miele, vi suggerisco di inserirlo nelle vostre ricette perchè la differenza si nota molto. Mi dispiace non potervi far vedere l'interno, era composto da crema al cioccolato e nocciole, invece l'esterno era sempre crema al cioccolato addizionata con un pò di panna montata. Non ho strafatto perchè il dolce era destinato ad una signora (forse avrebbe gradito..mah...chissà), ma alla crema, una volta messa a raffreddare, avrei aggiunto un pò di rum che non fa mai male.
Non mi dilungo oltre perchè devo tornare in cucina per pasticciare ancora, in questi giorni vedrete che briga mi sono presa...perciò andiamo avanti che dietro ci siamo già stati! [cit.]


Ingredienti

Per la pasta biscotto:
  • 100 gr farina 00
  • 50 gr amido mais
  • 120 gr zucchero semolato
  • 50 gr zucchero a velo
  • 4 uova
  • 1 cucchiaio miele
  • 1 bustina vanillina
  • 1 pizzico sale 

  Per la crema al cioccolato
  • 500 ml latte
  • 50 gr cacao
  • 50 gr cioccolato fondente (io Mirco Della Vecchia)
  • 125 gr zucchero
  • 60 gr amido mais

Per le decorazioni

Inoltre
  • nocciole tritate per l'interno
  • 100 ml di panna da montare per la copertura


martedì 20 dicembre 2011

Torrone croccante di arachidi

Dolcigolosità- torrone croccante arachidi
Torrone croccante di arachidi


Il torrone, secondo me, è il dolce principe del Natale. Che sia bianco, nero, morbido, duro, croccante, con l'ostia, variegato..non deve mai mancare! Il mio paese poi, vanta una ricca produzione e devo dire che è molto apprezzato sia localmente che non, non per caso c'è in atto una dolce disputa tra Taurianova e Bagnara Calabra, dove ci si contende il primato della produzione del dolce.
Non vorrei trasformare questo post in un papiro, ci sarebbero tante cose da dire, ma una la vorrei raccontare. Avevo all'incirca 16 anni quando un giorno, con una mia cugina, andammo in un laboratorio di pasticceria sotto casa sua per comprare il gelato. Quando entrai rimasi letteralmente affascinata dal luogo, non avevo mai visto un laboratorio di pasticceria e, dopo aver chiesto quello che volevamo, iniziammo a fare un po' di domande al pasticcere che si trasformò in una mini lezione. In pratica quello era un laboratorio utilizzato solo per la produzione del torrone e del gelato,  Ci spiegò che loro lavoravano con quintali di frutta secca,  producevano il torrone in grandi pentoloni che poi riversavano su quel grande tavolo al centro della stanza che aveva catturato la mia attenzione. Era un tavolo notevole con base in marmo e bordi sempre in marmo alti circa 2 cm. Dopo aver cucinato il torrone ungevano il tavolo con l'olio e lo riversavano su di esso, procedendo poi col stendere quest'ultimo con un enorme mattarello per rendere il prodotto finale livellato e con la frutta secca tutta sistemata in orizzontale.
Nonostante siano passati parecchi anni, questo ricordo è rimasto molto impresso nella mia mente e oggi avrei tanta voglia di rivarcare la soglia di uno dei tanti laboratori del paese per poter rubare un po' di segreti del mestiere...però non credo che i pasticceri ne sarebbero molto contenti!
Devo dire che qualche cosa però sono riuscita a reperirla, devo fare un po' di esperimenti e poi, se verrà come dico io, vi posterò la ricetta del Torrone Taurianovese. Intanto vi dovete accontentare del semplice croccante, che comunque, fa la sua bella figura. 

Ingredienti:

  • 200 gr arachidi
  • 150 gr zucchero semolato
  • 2 cucchiai acqua
  • mezzo limone
  • cannella
  • noce di burro
 Inoltre:
  • 200 gr di cioccolato fondente

giovedì 15 dicembre 2011

Birthday cake brother: panna, crema e nocciole

Dolcigolosità-panna, crema e nocciole

Una torta golosa tutta per il mio fratellino...ino insomma!!!
Non ho mai parlato di lui, spero non me ne voglia se adesso mi faccio scappare due cosine. Fa parte di una band musicale chiamata '' Prospettive di Gioia sulla Luna'', QUA la loro pagina facebook, vorrei approffittare per fargli un In bocca al lupo a lui e al resto della band e.....TANTI AUGURI ROBY!!!!!
Per lui ho pensato ad una torta fatta di crema pasticcera con pezzi d'ananas, velatura di crema alle nocciole, nocciole e decorazioni in cioccolato.


Ingredienti per uno stampo da 24:
Per il pan di spagna
  • 150 gr di farina 00
  • 25 gr di fecola di patate
  • 175 zucchero
  • 4 uova
  • 1 bustina lievito per dolci 
  • 1 bustina vaniglia 
  • 1 pizzico sale 
  • 4 cucchiai acqua calda

Crema pasticcera:
  • 500 ml latte
  • 160 cucchiai zucchero
  • 60 cucchiai amido mais
  • 4 tuorli
  • 1 pizzico sale
  • aroma vaniglia
  • scorza limone
Inoltre:
  • 500 ml panna da montare
  • pasta di nocciole (io Saracino)
  • 50 gr circa cioccolato fondente per le decorazioni
  • nocciole
  • 7/8 fette d'ananas
  • cacao amaro
  • liquore a  piacere per la bagna

giovedì 8 dicembre 2011

Susumelle (dolce natalizio calabrese)

Dolcigolosità- susumelle(dolce calabrese)
Susumelle




Arriva il Natale e si torna indietro col tempo....
Sapori, odori, forme restano immutati lasciando una traccia continua tra le tradizioni e le generazioni che si susseguono. Nella mia cittadina, Taurianova, le pasticcerie sono in un tour de force per fronteggiare la gran mole di richiesta del nostro famoso Torrone artigianale, ma io voglio parlarvi oggi, di un altro prodottto locale, le Susumelle.
Prodotto tipico del periodo natalizio ma che viene commercializzato tutto l'anno. L'ingrediente base è il miele (castagno, fico, millefiori) e le spezie, quali la cannella e i chiodi di garofano; si intuisce che è un prodotto della tradizione proprio dal tipo di ingredienti, ogni famiglia, seppur povera, conservava in credenza del miele e della frutta secca. Una variante di questo dolce è proprio la susumella ''cà passula'' (con l'uva passa) e canditi, ma sempre completato con una glassatura di cioccolato oppure con la glassa reale. Il dolce veniva consumato a fine pasto insieme alla frutta secca accompagnato da un vino dolce, magari ''ammogghjadulu'' (inzuppandolo) proprio nel vino stesso.
Le susumelle sono davvero gustose e profumate, di un odore tipico che in nessun altro dolce ho rinscontrato e sono davvero semplici da realizzare. Come avrete potuto notare mi sono presa una piccola ''licenza artistica'' (artistica è un parolone) glassandone un paio e decorandoli con motivi natalizi, ma la vera susumella doc ha una semplice glassatura.
Nella ricetta è presente, come agente lievitante, l'ammoniaca in polvere. Sò che qualcuna storce il naso al solo sentirla nominare, ma vi strassicuro che non si sente nulla. D'altronde, le nostre nonne non avevano il lievito in bustina, eppure queste ricette sono arrivate fino a noi!

Ingredienti:
  •  500 gr farina 00
  • 130 ml latte
  • 180 gr zucchero
  • 200 gr miele
  • 10 gr ammoniaca
  • mezzo cucchiaino bicarbonato
  • mezzo cucchiaino cannella
  • 3 chiodi di garofano (ridotti in polvere)
  • un pizzico di sale
  • (se se desidera 100 gr uva passa)
Per la glassa:
  • 200 gr circa di cioccolato fondente



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...